10. Taca banda

Nell’album trova posto una canzone nata da una jam session. Una volta riuniti i musicisti e (dietro le insistenze di Rustici e Urbano) con suo figlio Lenny alla batteria, Ligabue fa partire questo shuffle su cui canta tic e attitudini di diverse tipologie umane,  “punte dell’iceberg”, per restare ancora una volta in tema, dei rispettivi “mostri” personali.

“alcuni si lavano tredici volte al giorno
non riescono in nessun modo a sentirsi puliti
alcuni profumano solo il proprio inferno
son tutti qui intorno son tutti impuniti”

Il pezzo è suonato e registrato in presa diretta; attorno ai musicisti ci sono amici e famigliari che si uniscono per tenere il tempo con le mani e per cantare un ritornello fatto di soli vocalizzi.

“alcuni hanno trovato alla fine il nemico
e non dovevano mica cercarlo lontano
alcuni si chiedono di che cosa vivranno
alcuni si chiedono come,
alcuni lo sanno”

L’umorismo, sia musicale che letterario, è ancora una volta una delle chiavi preferite di Luciano nell’affrontare temi solo apparentemente leggeri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: