Archivi Blog

Vasco vs. Liga: la polemica infinita

Premettendo che tutto questo non ha senso;   ricordando che tutto ciò non ha nulla a che fare con il rock,  e come direbbe il caro Celentano “… non è Rock ma è Lento”; sottolineando che la polemica è stata da sempre alimentata da stampa e giornalisti e ora la questione è degenerata in attacchi e offese gratuite nei confronti di Luciano.  Aggiungici che almeno pubblicamente Liga non si è mai mostrato molto interessato o turbato da tutto ciò ma ha sempre mantenuto un basso profilo coerente con il suo carattere.

Alla luce di tutto ciò l’unica decisione saggia riguardo la faccenda è quella di fregarsene esattamente come fa il diretto interessato e continuare a far parlare stampa e il popolo di Vasco di questo odio (evidentemente non ricambiato) . Continueremo a leggerre  cadute di stile e tristi confronti basati su numeri più o meno certi. Continueremo a sorridere di fronte alla guerra del chi ce l’ha più lungo. Continueremo a mangiare pane e polenta anche noi (sempre meglio di pane e psicofarmaci) per solidarietà verso Luciano e staremo molto attenti a non far versare quel piccolo bicchiere di talento ma lo assaporeremo fino all’ultimo a piccoli sorsi. Non ci dispereremo quando scopriremo che Vasco ha più “amici” su facebook di quanti ne abbia il Liga né piangeremo quando ci diranno che l’album di Luciano ha perso la prima posizione in classifica spodestato da quello di Vasco.

Nonostante tutto continuerò a seguire Luciano Ligabue. Mi piace la sua musica e mi piace lui come uomo. Non l’ho fatto e non lo farò per suoi i numeri e i suoi record (si ne ha anche lui di numeri da poter sbattere in faccia a tutti). Non si può ridurre la passione per la musica ad un calcolo di vendite o di spettatori. La musica ed il rock sono ben altro. In una sola parola: Emozioni.

Per chiudere una volta per tutte la questione (almeno da parte mia)  vi lascio ad un estratto dalla conferenza stampa del 16 luglio prima dell’evento a Campovolo dove Luciano esprime la sua posizione a riguardo.

Continua a leggere per il video.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

Luciano, intervista su La Repubblica

Oggi 6 dicembre potete trovare sia in edicola che online un’intervista a Luciano curata da Gino Castaldo su La Repubblica. L’intervista è articolata su svariati temi inerenti al mondo della musica ma anche più generali come il rapporto con i figli e quello con l’Italia.

Potete trovare l’articolo pubblicato online a QUESTO indirizzo. Buona lettura!

17/11 Videodiretta su LigachannelTV

Da ligachannel.com

Videodiretta con intervento di Liga! In onda questa sera su LigaChannel TV, dalle ore 20.30 alle 21.00 sulla pagina Facebook di Ligabue! Luciano sarà insieme a noi telefonicamente per fare due chiacchiere su: Diario Di Bordo, Vieni Via Con Me e il libro “Sette Notti Con Liga” di Chimena Palmieri. In palio: 10 inviti per un’intervista a Luciano negli studi di Radio Italia!

Guarda la diretta su Facebook

 

Il video integrale dell’intervista per lastampa.it

LASTAMPA.it ha reso disponibile online sul suo canale youtube il video integrale dell’intervista online a Luciano nella redazione del quotidiano torinese che si  è svolta nel pomeriggio di oggi in diretta web. Purtroppo lo streaming non era dei migliori e la diretta ha subito molte interruzioni per il dispiacere di tutti gli utenti connessi. Fortunatamente il video integrale è stato messo online così da poterselo gustare tutto per intero senza interruzioni!

Continua a leggere per il video.

Leggi il resto di questa voce

Intervista a Luciano e Piergiorgio Gay alla Mostra del Cinema

Aggiornamento dal Lido di Venezia: in esclusiva su BiennaleChannel una intervista con Luciano ed il regista di Niente Paura sulle tematiche del documentario e delle canzoni del Liga.

Intervista a Piergiorgio Gay – regista e autore di “Niente Paura”

In esclusiva su Il Giornale di oggi l’intervista a Piergiorgio Gay autore del docu-film “Niente Paura – Come siamo come eravamo e la canzoni di Luciano Ligabue.

Il regista mette in evidenza l’intento del documentario che precisa non essere un film su Ligabue ma con Ligabue. Non si tratta dunque di un tributo al rocker emiliano ma semplicemente un affresco del nostro paese attraverso le musiche, i testi e le immagini di chi ha dimostrato una grande at­tenzione alla nostra Società anche attraverso la musica senza mai finire in bassi politicismi.

Clicca per l’intervista completa